Indietro

Elena Stancanelli racconta Raul Gardini

11 febbraio 2022
Elena Stancanelli racconta Raul Gardini

Elena Stancanelli ci regala un ritratto letterario del tuffatore Raul Gardini. Ne parliamo con lei in diretta a #PDESocialClub

Nuovo appuntamento con #PDESocialClub! Giovedì 17 febbraio alle ore 18.00 a  presenteremo il nuovo romanzo di una scrittrice felicemente ambiziosa. Elena Stancanelli e il suo Il tuffatore (La nave di Teseo), nel giorno dell’uscita in libreria.

Ambiziosa e felicemente tale, perché si infila nella sfida di realizzare il ritratto romanzesco, letterario, di uno dei personaggi più ingombranti e controversi della recente storia italiana. Quel Raul Gardini da Ravenna che per poco più di un decennio ha scalato lo scalabile, conquistato il conquistabile, costruito e distrutto, mettendo a soqquadro l’industria e soprattutto la finanza italiana e internazionale.

Un conquistatore, un avventuriero e per una volta – davvero unica in un mondo di squali sottotono, di grisaglie senza corpo – dotato anche del physique du rôle, della sprezzatura dell’avventuriero e del conquistatore, aitante e arrogante, con l’eterna sigaretta, l’eterno sorriso, la perenne abbronzatura.

E mentre ne dipinge il ritratto, ascesa e rovinosa caduta, Elena Stancanelli ricostruisce la vicenda tutta del capitalismo italiano del dopoguerra, dalla nascita dell’Impero dei Ferruzzi alla catastrofe di Mani Pulite e alla fine della Prima Repubblica. Sotto la sua penna veloce e puntuta scorrono i Cuccia e gli Schimberni, i De Benedetti e gli Agnelli, i Cefis e i Mattei, le grandi dinastie industriali e l’irresistibile arrivo dei manager corsari, dopo sarà tutta un’altra storia.

Cliccate sul banner per il link dell’evento

E a lato, prima, sotto questa Grande Storia, nelle pagine di Stancanelli prende vita vive una provincia italiana davvero inedita. Una provincia che si scopre ricchissima, e semmai alterna il Lear-Jet alla bicicletta, acquista palazzi dogali in laguna ma appena può scappa a San Giovanni Rotondo, vola in tutto il mondo ma la sera vuole cenare a casa.

Altre due figure si stagliano, con ruolo quasi protagonistico, nella affascinante struttura spiraliforme de Il tuffatore. Uno è Fabrizio De André, che nel libro è una nota bassa continua, una specie di bordone. E lasciamo ai lettori il piacere di scoprire perché compare nel romanzo. E l’altra è Elena Stancanelli medesima, la narratrice, che commenta quel che va narrando, che riporta citazioni e conversazioni con chi Gardini lo ha conosciuto, e spesso apre parentesi autobiografiche e generazionali, quasi in controcanto con la vicenda principale.

Avremo davvero tante cose di cui parlare con Elena Stancanelli il 17 febbraio alle 18.00 sulle pagine Facebook e YouTube di #PDESocialClub e de La nave di Teseo oltre che sui profili Facebook delle librerie indipendenti che decideranno di condividere lo streaming della presentazione.

Vi aspettiamo!