Indietro

Una regina da classifica

24 giugno 2021
Una regina da classifica

Arriva in Italia il superbestseller di Juan Gómez-Jurado. E #PDESocialClub lo presenta in streaming.

A questo punto viaggia verso il milione e mezzo di copie vendute. Da 115 settimane è fisso nella classifica dei best seller. E volendo dirla tutta, non solo è il libro più venduto in Spagna del 2020, ma, a oggi, anche del 2021. Questo fenomeno si chiama Juan Gómez-Jurado, è un giornalista, ha la faccia da ragazzino e già una serie di best seller al suo attivo, pubblicati in 40 lingue diverse. Il libro che lo ha sparato ai vertici delle classifiche senza più scenderne si intitola Regina rossa, è il primo di una trilogia e in Italia esce il 1 di luglio da Fazi.

alle 19.00 del 1 di luglio, sulle pagine Facebook e YouTube e sul sito di PDE, di Fazi Editore e delle tante librerie che stanno aderendo in giro per l’Italia, #PDESocialClub presenta Juan Gómez-Jurado, il suo romanzo e i due strepitosi protagonisti al pubblico italiano. A tallonare l’autore con le loro domande, l’ottima Cristina Cassar Scalia e l’altrettanto ottimo Alessandro Sapuppo, della Libreria Florida di Firenze.

Dicevamo dei protagonisti: Antonia Scott non fa tempo a comparire in pagina e subito si installa nel cuore del lettore. Disperata, straziata, vittima della propria intelligenza, di una memoria mostruosa, di una velocità percettiva al limite del delirio, è l’arma segreta dell’unità spagnola Regina Rossa, specie di super-Interpol segreta per il contrasto della criminalità.

Jon Gutiérrez è il Sancho Panza di cotanta psichedelica Don Chisciotte. Bravissimo poliziotto, dall’etica a doppia blindatura, omosessuale e di importante robustezza (“Non sono grasso”), tende a mettersi nei guai perché la sua ansia di giustizia lo porta un po’ troppo spesso a ignorare vincoli, procedure e gerarchie.

Su di loro veglia, paterno e spietato, il responsabile della sezione spagnola di Regina Rossa, il misterioso Mentor.

La trama? Ve lo leggete e la scoprite da voi, ogni anticipazione sarebbe una stilla di piacere in meno per il lettore. Sappiate solo che i morti iniziano presto a piovere e che la ricerca del misterioso Ezequiel (serial killer? vendicatore? ricattatore?) vi impegnerà per alcune ore di ineffabile, nerissimo godimento.

Un’ultima notazione. Uscirete da Regina rossa con la irrefrenabile urgenza di prenotare un volo Italia – Bilbao per andare ad assaggiare un piatto di kokotxas.

Juan Gómez-Jurado