Indietro

I pennelli per Frida

Véronique Massenot, Élise Mansot


Una mattina Frida si sveglia con una gran voglia di dipingere, ma è bloccata a letto, le fa male la schiena, Diego è uscito e non può aiutarla ad alzarsi.

Frida è naturalmente Frida Kahlo, artista iconica, donna piena di vita, determinazione, amore per l’arte.

Nata a Coyoacán in Messico il 6 luglio 1907, amava dire essere nata nel 1910, perché si sentiva figlia della rivoluzione messicana. Affetta da spina bifida fin dall’infanzia, scambiata erroneamente per poliomielite, rimase gravemente ferita in un incidente stradale a 18 anni e fu costretta a indossare un busto ortopedico. Tuttavia, la pittrice messicana non smise mai di fare ciò che amava, cioè dipingere.

Costretta a letto per molto tempo, cominciò a dipingere autoritratti grazie a un regalo dei genitori: un letto a baldacchino con uno specchio sul soffitto.

Frida, dunque, ha continuato a ritrarsi nel corso degli anni. «Dipingo me stessa perché passo molto tempo da sola e sono il soggetto che conosco meglio» disse.

È lei la protagonista di I pennelli per Frida di Véronique Massenot e Élise Mansot, nuovo volume della collana per l’infanzia “Ponte delle arti” di Jaca Book, pensata per accompagnare bambini e bambine nel mondo dell’arte figurativa.

In queste pagine coloratissime, come lo sono i dipinti di Frida Kahlo, Massenot e Mansot raccontano una storia che celebra la vita e la forza in ogni espressione e sfumatura: la forza d’animo, dei colori, della natura, della fantasia.

Perché Frida, dicevamo, è bloccata a letto nella sua piccola stanza, ma questo non ostacola la sua creatività. Nella sua testa è libera di girare per il mondo e farsi ispirare da ananas, banane, noci di cocco. Chiude gli occhi e immagina una grande tela bianca, pennelli di ogni dimensione, un’esplosione di colori. Mentre l’artista dipinge nella sua testa, a Caimito, la sua scimmietta, viene un’idea per permetterle di farlo davvero.

Il libro si chiude con alcune schede di approfondimento che raccontano la figura di Frida Kahlo, il suo impegno di attivista e la sua storia d’amore con Diego Rivera, puntando l’attenzione sul dipinto che ha ispirato questo albo illustrato: Autoritratto con scimmie, olio su tela realizzato nel 1943 e conservato presso La Colección de Arte Mexicano Moderno y Contemporáneo de Jacques y Natasha Gelman in Messico.

I pennelli per Frida è un libro divertente e delicato, capace di restituire quel senso di gioia, meraviglia e scoperta dell’arte istintiva, simbolica e vibrante di Kahlo. Più sopra potete ammirare alcune delle splendide tavole.

I pennelli per Frida

Élise Mansot, Véronique Massenot
JACA BOOK
VAI AL LIBRO
Genere:
6-9 anni
Listino:
€ 14.00
Collana:
Ragazzi
Data Uscita:
13/05/2021
Pagine:
36
Lingua:
Italiano
EAN:
9788816575134