Indietro

Le “moltitudini” di Book Pride 2022

1 marzo 2022
Le “moltitudini” di Book Pride 2022

Dal 4 al 6 marzo 2022 torna Book Pride a Milano. Ecco gli appuntamenti con gli editori PDE!

Moltitudini. È questo il tema scelto per Book Pride 2022, la fiera nazionale dell’editoria indipendente italiana che quest’anno, per la sua sesta edizione, torna a Milano dal 4 al 6 marzo 2022 con una formula nuova e un programma ricco e articolato.

Per l’occasione Book Pride si sposterà nei moderni spazi di Superstudio Maxi, in Via Moncucco 35, a pochi metri dalla MM2 Famagosta. Si tratta del grande open space totalmente sostenibile della città, il primo edificio per eventi certificato LEED Gold® a 100% energia rinnovabile.

Con più di 200 editori espositori e oltre 230 eventi, la manifestazione promossa da ADEI (Associazione degli editori indipendenti), dalla Associazione Book Pride e organizzata da Book Services torna dopo una lunga attesa, a due anni dalla quinta edizione, per aprire una finestra sulla ricca proposta culturale del settore e raccontare un modo nuovo di fare editoria indipendente.

Dietro l’organizzazione della fiera troviamo, infatti, una squadra giovane e dinamica composta da Federica Antonacci, Anastasia Martino, Federica Principi, Raffaele Riba, Alice Spano. Antonio Pronostico, uno dei nomi più interessanti dell’illustrazione italiana contemporanea, ha invece realizzato l’immagine-simbolo di Book Pride 2022, che potete vedere nella locandina.

Una moltitudine di voci e sguardi

Perché moltitudini? L’obiettivo è far risuonare la pluralità di voci che contraddistingue l’editoria indipendente. Nel corso dei tre giorni di Book Pride, il tema verrà declinato in quattro percorsi tematici, che rappresentano anche diversi punti di vista: Alleanze, Prossimità, Vivere tutto da tutti i lati, Dediche.

Nella sezione “Alleanze” si indagheranno le forme di collettività umane e non umane, i legami che le strutturano e i conflitti che le percorrono. Si parlerà, dunque, di intersezionalità, classe, lavoro, anche editoriale, senso di comunità e e responsabilità. La parola “Prossimità” è stata scelta, invece, per trattare temi che riguardano settori diversi da quello editoriale.

È ispirato a un verso di Pessoa il nome del percorso “Vivere tutto da tutti i lati“, che metterà al centro l’esperienza di scrittrici e scrittori e la capacità della letteratura di farci  cambiare punto di vista e vivere vite altrui.

Infine, “Dediche” sarà uno spazio dedicato alle personalità che ci hanno portato oltre i limiti e i vincoli di realtà, siano essi culturali, sociali o antropologici: Pier Paolo Pasolini, a 100 anni esatti dalla nascita, con Davide Toffolo; Giorgio Manganelli con Giorgio Pinotti e Mariarosa Bricchi; Daniele Del Giudice con Elena Stancanelli e poi ancora Joan Didion e bell hooks.

Dal ricco programma di Book Pride 2022, abbiamo selezionato gli appuntamenti a cura degli editori di PDE. Qui sotto potete trovare l’elenco degli espositori che parteciperanno, qui il programma completo della manifestazione. Per tutte le informazioni sui biglietti e le modalità di accesso, vi rimandiamo al sito ufficiale di Book Pride.

Artwork di Antonio Pronostico

Dove trovare gli editori PDE a Book Bride 2022

  • Adelphi Edizioni – Stand G36
  • Baldini+castoldi – Stand G26
  • Edizioni Del Capricorno – Stand D36
  • Elèuthera – Stand H27
  • Fazi Editore – Stand E10
  • Francesco Brioschi Editore E Valentina Edizioni -stand C30
  • Jaca Book – Stand E12
  • La Nave Di Teseo – Stand G26
  • La Nuova Frontiera – Stand E22
  • Lapis Edizioni – Libreria Book Young
  • Manni – Stand E17
  • Neri Pozza Editore – Stand D02
  • Salento Books E Besa – Stand G28-g32
  • Treccani Libri – Stand H28

Gli incontri con gli editori PDE

Venerdì 4 marzo

16:30 – Sala Agatha Christie
Francesca Palumbo, «Hai avuto la mia vita»
Besa-Muci

Sabato 5 marzo

10:30 – Area ragazzi
Anche i mostri mettono in ordine
Francesco Brioschi Editore

ore 12:30 – Sala George Orwell
Giorgio Gizzi, «Gli introvabili»
Manni

ore 14:30 – Sala Lewis Carroll
Riscoprire la Lombardia: storie, territori e luoghi insoliti
Edizioni del Capricorno

ore 14:30 – Sala Agatha Christie
Paolo Pintacuda, «Jacu»
Fazi Editore

ore 14:30 – Sala Elsa Morante

Un Kafka libertario? Lezione di Giorgio Fontana a partire dal libro “Kafka sognatore ribelle” di Michael Löwy

eleuthera edizioni

 

ore 16:30 – Sala Sibilla Aleramo
Constance Weil Rauch, «La Terra Promessa di Clara Farber»
Jaca Book

ore 17:30 – Auditorium bell hooks
Guadalupe Nettel, «Il corpo in cui sono nata»
La Nuova Frontiera

ore 17:30 – Sala Elsa Morante
Biblioteca
Treccani Libri

ore 18:30 – Sala Agatha Christie 
Tom Kuka, «L’Ora del male»
Besa Muci in collaborazione con EUPL

18:30 – Sala Cristina Campo
Enrico Rotelli, «L’America è un esperimento. Scrittori e storie dagli Stati Uniti»
La nave di Teseo

Domenica 6 marzo

ore 11:30 – Sala Elsa Morante
Franco Faggiani, «Tutto il cielo che serve»
Fazi Editore

ore 11:30 – Sala Agatha Christie
Marco Corsi, «La materia dei giorni»
Manni

ore 12:30 – Sala Stendhal
Jessica Fellowes, «Il caso della sorella scomparsa»
Neri Pozza

ore 13:30 – Sala Lewis Carroll
Stefano D’Andrea, «Mai sulla bocca»
Baldini+Castoldi/Nave di Teseo

ore 14:30 – Sala Lewis Carroll
Manuela Cattaneo della Volta e Livio Sposito, «Un cuore al buio. Kafka»
Francesco Brioschi Editore

ore 15:30 – Auditorium bell hooks
Fratelli D’Innocenzo, «Trilogia: La Terra Dell’Abbastanza-Favolacce-America Latina»
La nave di Teseo

ore 15:30 – Area ragazzi
Grandi e piccoli Pensierosi
Francesco Brioschi Editore

ore 16:30 – Sala Stendhal
«Concupiscenze librarie». Giorgio Manganelli, la letteratura e l’arte di recensire libri
Adelphi Edizioni

ore 17:30 – Sala Elsa Morante
Umberto Simonetta, un irregolare di successo. Breve viaggio tra romanzi, racconti e canzoni
Baldini+Castoldi/Nave di Teseo

ore 17:30 – Sala Pablo Neruda
Tatjana Đorđević Simić, «Il pioniere»
Besa-Muci

ore 17:30 – Sala Agatha Christie
Raffaella Scarpa, «Lo stile dell’abuso»
Treccani Libri

ore 17:30 – Sala Sibilla Aleramo
Elena Stancanelli, «Il tuffatore»
La nave di Teseo

ore 18:30 – Sala Cristina Campo
«Maledetta Sarajevo»
Neri Pozza

ore 18:30 – Sala Lewis Carroll
Marianna Aprile, «In balia»
La nave di Teseo

ore 18:30 – Sala Stendhal
Alessandro Bertante, «Mordi e fuggi»
Baldini+Castoldi/Nave di Teseo