Indietro

Ricette metropolitane di un professore poco ordinario

25 novembre 2021
Ricette metropolitane di un professore poco ordinario

Giovedì 2 dicembre alle 18.00 #PDESocialClub vedrà tornare un ospite amatissimo: Gian Piero Piretto, con il suo nuovo Eggs Benedict a Manhattan

Gian Piero Piretto, grande slavista che dopo averci raccontato la cultura diffusa nell’Unione Sovietica e averci portato per mano alla scoperta di una Berlino gravida di storia, ma vissuta da residente e non da visitatore turista, fa un ulteriore passo avanti con lo straordinario Eggs Benedict a Manhattan. Ricette metropolitane di un professore poco ordinario, appena sfornato, è il caso di dirlo, da Raffaello Cortina Editore. Ce ne parlerà proprio l’autore in streaming a #PDESocialClub giovedì 2 dicembre alle 18.00, insieme alla giornalista e slavista Anna Zafesova.

Clicca sul banner per le info sull’incontro

In questo libro di felicissima leggibilità, il professor Piretto racconta la sua vita di docente giramondo, gli incontri, le amicizie la formazione come slavista, gli anni dell’università, prima come studente e poi come professore, di decennio in decennio, dalla “Infanzia piemontese” (una citazione da Walter Benjamin?) a ”Gli affollati anni Settanta”, da “Gli edonistici Ottanta” a ”Gli sconclusionati Novanta” per concludere, sono i titoli dei capitoli, con “I tecnologici Duemila”. E raccontando la sua vita racconta le tante città più vissute che visitate, città poco monumentali e museali, città fatte di strade e mercati e librerie, di case e amici e colleghi e incontri e pranzi e cene, merende e colazioni, da Mosca e Leningrado/Pietroburgo a San Francisco e Istanbul, da Torino a Bergamo e da Parigi a Milano, Berlino… E a ogni capitolo, a ogni incontro, a ogni città, a ogni cena accompagna menzioni di piatti e bevande in un moltiplicarsi di madeleines complete ogni volta di ricetta a sua volta completa di foto, ingredienti, preparazione. Almeno queste perfettamente replicabili.

La cosa divertente è che le ricette sono le più disparate, accompagnando aneddoti e vicende dell’autore. E allora, di pagina in pagina si alternano piatti che richiedono qualche competenza e attenzione in più, a volte decisamente complessi, ma anche il meraviglioso “Spuntino alla Voronež” consistente in… pane e burro (ovviamente quel pane nero alla segale e coriandolo e quel burro grassissimo che solo in Russia…) innaffiati da abbondante vodka, così come a piatti irresistibilmente tentatori – come dire no al pollo in salsa Satsivi o alla sapida zuppa Soljanka? – si succedono ricette che difficilmente ci convincerebbero ad accendere i fornelli e calzare il cappello da cuoco. Uno per tutti? Gli inquietanti Makarony po-flotski, maccheroncini “alla marinara” che, racconta Piretto, erano un classico di ogni mensa e refezione scolastica, universitaria, aziendale dell’Unione Sovietica più brezneviana!

Tante avventure, tante belle persone a partire dall’autore, che di libro in libro sta svelando una vocazione memorialistica e narrativa davvero felice. Ora, professore, aspettiamo altre memorie, altre storie, altre ricette.

Intanto, non perdete l’appuntamento con Gian Piero Piretto e il suo “Eggs Benedict a Manhattan. Ricette metropolitane di un professore poco ordinario”. Come sempre, saremo in diretta streaming sulla pagina Facebook di PDE, di Raffaello Cortina Editore e delle tante librerie indipendenti di #PDESocialClub che condivideranno l’evento. L’incontro si potrà seguire anche sulla homepage del nostro sito e sul nostro canale YouTube.

Vi aspettiamo!