Indietro

Quel 24 agosto ad Amatrice…

22 ottobre 2021
Quel 24 agosto ad Amatrice…

Nel suo nuovo romanzo, Franco Faggiani omaggia i vigili del fuoco che prestarono soccorso durante il terremoto di Amatrice. Ne parliamo a #PDESocialClub

È notte sui Monti della Laga, al confine tra Lazio, Marche e Abruzzo. Francesca Capodiferro, giovane geologa e caporeparto dei vigili del fuoco di Roma, si trova sul posto per un lavoro di routine. Deve studiare anomale spaccature del terreno. Non si tratta, però, di una notte come tante: è il 24 agosto 2016, sono le 3.36, e non distante da lì si trova Amatrice, epicentro di uno dei più violenti e distruttivi terremoti che abbiano mai colpito il territorio nazionale in questo secolo.

Inizia qui il nuovo libro di Franco Faggiani, autore di La manutenzione dei sensi, vincitore del Premio Parco Majella 2018, del Premio Letterario Città delle Fiaccole 2018 e del Be Kind Award 2019, e de Il guardiano della collina dei ciliegi (Fazi Editore, 2019), Premio Biblioteche di Roma 2019 e Premio Selezione Bancarella 2020. 

Nell’anniversario del terremoto di Amatrice, Franco Faggiani rende omaggio alle vittime della tragedia e a tutte le persone che sono corse in soccorso con Tutto il cielo che serve, appena pubblicato da Fazi Editore.

Lo fa con un libro che conferma la sua abilità di connettersi con il paesaggio, ma soprattutto di trasformare questa connessione in narrazione sentimentale. Una storia emozionante, in cui gli animali sono il tramite grazie al quale l’essere umano riesce ad avvicinarsi alla natura, con al centro la figura di una geologa e vigile del fuoco di grande forza, che si ritroverà ad affrontare tenacemente ostacoli di ogni tipo, confrontandosi con la potenza della natura e con una conflittualità tutta umana.

Cliccate sul banner per info sull’evento

Francesca Capodiferro, infatti, sarà tra le prime persone ad arrivare sul posto per organizzare i soccorsi, raggiunta poi da alcuni compagni di squadra con cui ha rapporti difficili. Provata emotivamente dal disastro e anche dai contrasti con i colleghi, decide di partire in solitaria alla ricerca dei dispersi e delle persone rimaste bloccate nelle vallate circostanti. Sarà un viaggio difficile attraverso una natura violenta e indifferente alle vicende umane, ma anche un viaggio necessario per riscoprire le ragioni profonde della propria missione.

Tutto il cielo che serve rappresenta dunque un omaggio: a quella natura che spesso ci risulta inafferrabile, alla capacità degli esseri umani di sopravvivere e aiutarsi a vicenda, ma soprattutto al lavoro fondamentale dei vigili del fuoco in situazione di calamità.

Franco Faggiani, ormai punto di riferimento per la letteratura di montagna, ci parlerà del romanzo, del terremoto e di Francesca Capodiferro a #PDESocialClub martedì 26 ottobre alle 17.00, in diretta streaming sulla pagina Facebook e YouTube di PDE e di Fazi, oltre che delle tante librerie indipendenti che condivideranno l’evento. Con lui, Giulia Ciarapica, blogger culturale, collaboratrice giornalistica e scrittrice.

Vi aspettiamo!