Indietro

Estate in libreria: Pavoniana di Bologna consiglia

2 luglio 2021
Estate in libreria: Pavoniana di Bologna consiglia

Abbiamo chiesto a libraie e librai in giro per l’Italia di consigliarci delle letture estive dai cataloghi degli editori PDE. La parola alla Libreria Pavoniana

di Cesare Garassini – Libreria Pavoniana

La libreria Pavoniana nasce a Bologna nel 1946, quando sull’onda della voglia di ricostruire e ripartire dalle macerie post-belliche, anche la cultura decide di farsi avanti e proporre occasioni di incontro e confronto: la cooperativa che la fonda guarda all’interno dei movimenti cattolici che dovrebbero essere radice e senso di nuovi valori.

Negli anni si sono succedute varie gestioni fino alla mia, iniziata nel 1992 e che prosegue nella stessa sede di via Collegio di Spagna 5 a Bologna; con me la libreria è uscita dal ristretto ambito religioso proponendosi di scegliere, sia a livello di saggistica che di narrativa, il meglio della vasta produzione editoriale italiana con un occhio di riguardo ai piccoli editori e a settori, come la poesia, la filosofia, la storia ma anche la scienza e la fantascienza.

Cinque consigli di lettura per l’estate

Dovendo scegliere 5 titoli tra le migliaia di libri che mi sono passati per le mani, sceglierei come primo il libro che ho venduto di più in assoluto, un libro che ho amato molto Le braci, di Sandor Marai (Adelphi), un libro di amicizia ma anche di tradimento e di tanta solitudine, una donna contesa tra due uomini, diversissimi tra loro, generale uno, pianista l’altro, che non muoveranno il passo decisivo per conquistare il cuore di questa donna, amata, desiderata, ma in fondo sola.

Il secondo libro è un altro gioiellino Adelphi, di Nina Berberova, Il giunco mormorante: un uomo e una donna si rincontrano dopo molti anni, c’è stata una storia tra loro e l’uomo ritiene quasi suo diritto riprovarci ancora mentre la donna, in alcune memorabili pagine, sceglie di non affidarsi a un capriccio e consegna a una dignitosa solitudine il senso più vero di una libertà senza compromessi.

Il terzo libro che segnalo è uscito da poche settimane ed è il mio preferito Per lei volano gli eroi di Amir Gutfreund, edizioni Neri Pozza, libro ricco, nel filone della meravigliosa narrativa ebraica, che alterna vita, sofferenza, sogno, e un’ironia senza pari nella grande traduzione di Raffaella Scardi.

Il quarto titolo è Capelli, lacrime e zanzare di Namwali Serpell, Fazi Editore. Ambientazione africana e respiro delle grandi saghe familiari con un’epica che a me ha ricordato anche García Márquez.

L’ultimo dei cinque titoli è L’arte dell’hennè a Jaipur di Alka Joshi, ancora Neri Pozza, ambientazione indiana negli anni Cinquanta, con protagonista una giovane donna e la sua lotta per conquistare rispetto e dignità tra lavoro e famiglia.

Libreria Pavoniana
Via Collegio Spagna, 5/a
Bologna
Tel 051234112
Email pavonlibri@gmail.com

Orari d'apertura
mar-sab 09–13, 15.30–19.30
domenica 09–13