Indietro

Questione di metodo

7 giugno 2021
Questione di metodo

Esce Armati di scienza di Elena Cattaneo e noi ne parliamo giovedì 10 giugno in diretta a #PDEsocialclub

Potrebbe sorprendere il titolo del nuovo libro di Elena Cattaneo, Armati di scienza, per la scelta di quella parola di sapore bellico e dal forte significato allegorico. Naturalmente, non c’è nessuna guerra e il metodo scientifico non è un dogma religioso da brandire contro coloro che “non credono”. È appunto un metodo, sperimentale, trasparente e ripetibile

«Un portentoso strumento per conoscere la realtà delle cose e affrontare un presente sempre più tumultuoso di fatti, eventi, informazioni senza correre il rischio di essere trascinati, privi di difese, da mode, narrazioni fantasiose e suggestioni pericolose – specie nella salute e in politica – per ciascuno di noi e la società tutta», scrive Cattaneo nell’introduzione del suo libro appena pubblicato da Raffaello Cortina Editore

Armarsi di scienza, dunque, significa competere con le armi della conoscenza nel dibattito pubblico, che oggi vive sempre di più in luoghi virtuali e organizzati in bolle sociali dove finiscono per confrontarsi esclusivamente persone con opinioni simili. Fuori da queste bolle, è spesso il caos, un gioco a chi urla più forte quando forse bisognerebbe ascoltare e osservare.

Di tutto questo parleremo in diretta insieme a Elena Cattaneo, intervistata da Paolo Soraci, giovedì 10 giugno alle ore 18.00. L’incontro si potrà seguire sulle pagine Facebook di Raffaello Cortina Editore, di PDE e delle tante librerie che aderiscono a #PDESocialClub, ma anche sulla homepage del nostro sito e sul nostro canale YouTube.

Cliccate sul banner per sapere di più sull’evento

La dimensione etica della scienza

Elena Cattaneo, biologa, professoressa di Farmacologia all’Università degli Studi di Milano e senatrice, ha fatto della ricerca la sua missione di vita. In Armati di scienza riflette sulla dimensione etica e sul rapporto altalenante tra la scienza, l’informazione e la politica. 

Il metodo scientifico è chiaramente il grande protagonista della riflessione di Cattaneo, proprio per la trasparenza con cui aggiunge nuovi tasselli alla nostra conoscenza. La caratteristica principale del metodo è infatti la riproducibilità. Non ci sono segreti, è tutto pubblico, sperimentabile e verificabile. 

La biologa affronta l’argomento da varie angolazioni, portando avanti una trattazione unitaria, ma tematica, che permette così a lettrici e lettori di scomporre e ricomporre il testo secondo la propria priorità d’interesse. 

Dalla Covid 19 alle staminali, dai vaccini all’omeopatia, dalle biotecnologie ai fitofarmaci, Cattaneo mostra come la scienza non si basa mai su miti, ma su prove e dati verificati. E in chiusura fornisce anche un vademecum per leggere uno studio scientifico e permettere a chiunque sia interessato di approfondire questi temi direttamente dalle fonti.

«La speranza è che, letto questo volume» spiega Cattaneo, «maturi la curiosità di aprirne molti altri, che almeno uno dei temi qui tratteggiati sia uno sprone per ulteriori approfondimenti, che si aprano nuove strade, che maturino spunti, critiche, pensieri, personali o professionali, inaspettati». 

Se volete condividere questi spunto con noi e l’autrice, ci vediamo il 10 giugno alla presentazione online di Armati di scienza. Non mancate!