Indietro

Marco Malvaldi presenta “Sentirsi vivi” di Christof Koch

30 marzo 2021
Marco Malvaldi presenta “Sentirsi vivi” di Christof Koch

Marco Malvaldi regala a tutte le librerie di #PDESocialClub una video-recensione di “Sentirsi vivi” di Christof Koch

Raffaello Cortina Editore ci ha abituati, noi lettori, noi curiosi, noi non addetti ai lavori, a scoprire cosa ci riserva la ricerca scientifica più avanzata grazie ai libri di ottimi divulgatori dalla preparazione specialistica e al lavoro di grandi ricercatori con il dono della chiarezza comunicativa.

Christof Koch, l’autore del recente Sentirsi vivi appartiene alla seconda categoria, quella degli specialisti che sanno comunicare.  È infatti presidente e direttore scientifico dell’Allen Institute for Brain Science di Seattle, dopo essere stato per ventisette anni professore alla California Institute of Technology.

Ed è questo che rende così affascinante la lettura del suo libro, che cerca di rispondere alla domanda più cruciale degli ultimi anni: Che cos’è la coscienza? Come funziona e come si classifica a livello cerebrale?

Per Koch, la risposta va cercata nella natura soggettiva che caratterizza le nostre esperienze, da quelle più elementari a quelle più complesse, ovvero in quel sentirsi vivi che accompagna ogni nostra percezione, immaginazione, ricordo o pensiero.

Questo però non è, per Koch, che il punto di partenza di un’indagine volta a penetrare i principi che regolano il funzionamento del nostro cervello attraverso l’applicazione della Teoria dell’Informazione Integrata (IIT), che lega la coscienza all’organizzazione dei neuroni.

L’IIT permette di chiarire numerosi aspetti fondamentali delle basi neurologiche della coscienza, ma offre anche uno straordinario strumento clinico per misurare il possibile essere cosciente o meno in pazienti che non danno segno di comportamenti consapevoli.

Ma tanto vale affidarci a un altro straordinario specialista e divulgatore, oltre che ottimo romanziere, come Marco Malvaldi, che ha letto il libro di Koch, ne è stato pienamente sedotto e ha deciso di regalare a tutte le librerie di #PDESocialClub questa video-recensione.

Sentirsi vivi è dunque un lettura estremamente stimolante, capace di svelare un mondo e di capire la direzione verso la quale stiamo andando.

«Non so se questa teoria ci porterà alla piena comprensione della coscienza» dice Malvaldi. «Quello che so è che si tratta di una teoria che la maggior parte delle persone dovrebbe conoscere, perché ha bisogno di tantissime diverse competenze, da parte di matematici, chimici, fisici, biologi, filosofi. Di persone che siano in grado di fare domande buone, più che dare risposte. Le domande buone spesso vengono dalla consapevolezza di quante cose non sappiamo e dall’aver intuito una direzione nuova verso la quale rivolgere la prua della nostra conoscenza».

Dunque, mettetevi comodi e buona visione!