Indietro

Una grande storia d’amore, il grande ritorno di Susanna Tamaro

6 agosto 2020

Aspettando Una grande storia d’amore, il nuovo e attesissimo libro di Susanna Tamaro: ecco le iniziative di Solferino per i librai

Se pensiamo ai più grandi successi della narrativa italiana degli ultimi 30 anni, è quasi impossibile non nominare subito Va’ dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro.

Uscito in Italia nel 1994, il romanzo della scrittrice di origine triestina ha venduto oltre 15 milioni di copie nel mondo, con traduzioni in 48 lingue.

È di pochi giorni fa la notizia, annunciata al Corriere della Sera, della pubblicazione del suo nuovo romanzo, che uscirà il prossimo 17 settembre per Solferino.

Ed è proprio la stessa Tamaro ad accostare il suo ultimo lavoro al primo che la rese celebre: il nuovo romanzo, nell’esplorare l’animo umano, tocca temi cari all’autrice e centrali in tutta la sua produzione, dal dipanarsi intenso e tragico delle relazioni amorose alla difficoltà, che per Tamaro è sempre anche necessità, di abbandonarsi ad ascoltare il proprio cuore.

Un contest fra illustratori

Dopo i successi di Il tuo sguardo illumina il mondo e Alzare lo sguardo, anch’essi usciti per Solferino, Susanna Tamaro segna dunque un grande ritorno alla narrativa, e lo fa con un romanzo che per sua stessa ammissione è arrivato improvviso e inaspettato, proprio nel momento in cui aveva deciso per un ritiro dalla vita pubblica. Niente di più simile, dunque, a quanto accade con ogni grande storia d’amore.

La popolarità internazionale dell’autrice è tale che l’editore Solferino, per scegliere la copertina di quello che si configura come l’evento letterario dell’autunno, ha indetto un contest fra illustratori di tutto il mondo. Un’iniziativa che oltre a dare la possibilità agli artisti in gara di esprimere la propria vena creativa, ci dimostra ancora una volta quante idee, immagini e sguardi diversi possa suscitare la stessa storia.

Qui sotto possiamo vedere le quattro illustrazioni finaliste, rispettivamente di Gabriella Giandelli, Son Eunkyoung, Julia Hosse e Giordano Poloni.

La proposta vincitrice? Possiamo vederla sul piatto della scatola e sulla copertina dell’estratto: è il bel paesaggio ventoso e mediterraneo opera di Julia Hosse, berlinese di nascita e amburghese di adozione, illustratrice per riviste e case editrici, autrice nel 2018 dell’intensa graphic novel In meiner Erinnerung war mehr Streichorchester (Mi ricordavo più orchestre d’archi).

A. Gabriella Giandelli; B. Son Eunkyoung; C. Julia Hosse; D. Giordano Poloni

La Gift Box per i librai

Ma non è finita qui: prima della pausa estiva, l’editore ha pensato di realizzare un omaggio che consentisse ad alcuni librai di entrare da subito nelle atmosfere del romanzo e di conoscerne la genesi, attraverso le parole dell’autrice.

Ed eccola quindi, la Gift Box che Solferino ha spedito direttamente a circa 150 librai, selezionati con l’aiuto della rete vendita di PDE.

La scatola contiene una lettera di Susanna Tamaro, un set di cartoline con le illustrazioni finaliste al concorso, un estratto in anteprima di tre capitoli del libro e un vasetto di miele, a testimoniare il ruolo centrale e di connessione con la natura che attraversa l’intero romanzo.

Un piccolo dono curato nei minimi dettagli, in grado di creare già da subito un legame forte con questa nuova storia e, perché no, di addolcire un po’ l’attesa.

Ora non resta che aspettare di avere tra le mani il libro vero e proprio: l’appuntamento in libreria è per il 17 settembre!