Indietro

Morellini lancia le prime guide turistiche con video e musica

4 marzo 2019

Video, playlist Spotify, pdf light con geolocalizzazione: le nuove guide turistiche Morellini diventano multimediali

Il mondo cambia a una velocità vertiginosa e, con il mondo, cambiano le abitudini dei viaggiatori. Le mappe si usano ancora, ma in formato digitale, e lo strumento da tenere sempre in tasca è diventato, per forza di cose, lo smartphone.

Ma questa è un’ovvietà, direte voi. Meno ovvia – e decisamente lungimirante – è la scelta di Morellini Editore di abbracciare l’innovazione digitale, trasformando le proprie guide in strumenti multimediali e interattivi.

Infatti, a partire da quest’anno, le novità delle collane Guide Low Cost e Insider, nonché della nuova collana Italia da scoprire, saranno dotate di QR Code, collegate a contenuti video attinenti al territorio: festival, sagre, documentari, concerti, panoramiche sulla città. Inoltre, per ogni destinazione, sarà preparata una playlist Spotify, collegata anch’essa con QR Code, da usare come colonna sonora del viaggio.

Si tratta un modo totalmente nuovo di fruizione delle guide turistiche, che si trasformeranno in uno strumento di approfondimento culturale a tutto tondo, più immediato e pratico. Da questo punto di vista, Morellini è il primo editore di turistica a rendere parte integrante delle sue pubblicazioni le funzionalità digitali, affiancandole alla fondamentale lettura del cartaceo, per un’esperienza di viaggio completa.

I nuovi contenuti multimediali sembrano, infatti, una naturale prosecuzione del cammino già avviato dalla casa editrice, che, per prima in Italia, ha scelto di offrire con ciascun volume i PDF light, completi di geolocalizzazione degli indirizzi, link e numeri di telefono attivi.

Questo nuovo viaggio Morellini attraverso il digitale inizierà dalle terre di Francia, con la nuova guida dedicata a Marsiglia (seconda edizione), a cura di Rosalba Graglia, che ci svelerà il volto contemporaneo della più antica città francese. Paolo Crespi, invece, ci porterà a Bordeaux, nel suo centro storico neoclassico dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco. In seguito, ci si sposterà a Nord, nella vivace vita notturna di Amburgo (quinta edizione), con la guida a cura di Mauro Morellini, per poi arrivare a Zurigo (terza edizione) insieme a Davide Moroni. Infine, si approderà alla calda e assolata Granada (quarta edizione), con un volume scritto a quattro mani dalla coppia italo-spagnola Ilaria Caspani e Pablo Martinez Cabrerizo.

La presentazione della guida di Bordeaux si terrà martedì 5 marzo, ore 19, da Open More Than Books a Milano (viale Monte Nero 6). L’autore ne parlerà con Paolo Galliani, giornalista ed esperto di Francia. Con brindisi finale.

Guide turistiche Morellini, Bordeaux
Paolo Crespi, Bordeaux, Morellini