Indietro

Ne vale sempre la pena, storia del Dottor Sorriso e dei suoi piccoli pazienti

22 febbraio 2018
Momcilo Jankovic, Ne vale sempre la pena, Il dottor sorriso e i suoi pazienti, Baldini&Castoldi

Baldini&Castoldi pubblica Ne vale sempre la pena, biografia del pediatra emato-oncologo Momcilo Jankovic, conosciuto come Dottor Sorriso

Il dottor Momcilo Jankovic porta un nome che ha segnato il suo destino. In serbo, infatti, Momcilo significa “ragazzo allegro”. Ed è proprio con quell’allegria a cui allude il nome che il Dottor Sorriso, come è stato soprannominato, ha aiutato per quarant’anni centinaia di bambini malati di leucemia.

Responsabile del Day-Hospital del reparto di Ematologia Pediatrica dell’Ospedale San Gerardo di Monza fino al 2016, l’oncologo ha fatto della terapia del dolore una missione. In particolare, ha scelto di dedicare una particolare attenzione alla qualità di vita dei bambini e delle famiglie, attraverso terapie ludiche come la clownterapia, introdotta negli ospedali da Patch Adams negli anni ‘70.

Oggi in pensione, il dottor sorriso non ha smesso di dedicarsi ai piccoli pazienti, continuando a visitarli nel suo studio di Milano. Inoltre, è Membro del Comitato di Bioetica dell’Istituto Nazionale dei Tumori e della Società Italiana di Pediatria.

Il dottor Jankovic ripercorre questi quarant’anni in un libro biografico intitolato Ne vale sempre la pena, curato da Salvatore Vitellino e pubblicato da Baldini&Castoldi, in cui racconta la propria esperienza professionale e soprattutto umana, con la consapevolezza di aver ricevuto più di quanto abbia dato ai suoi pazienti.

Nella video-intervista rilasciata a Fanpage in occasione del suo pensionamento, che potete vedere qui sotto, parla proprio di questa straordinaria esperienza.

Momcilo Jankovic, Ne vale sempre la pena, Baldini&Castoldi
Momcilo Jankovic, Ne vale sempre la pena, Baldini&Castoldi