Indietro

Il tramonto della ragione. L’uomo e la sfida del clima

Dale Jamieson

«Ci troviamo impantanati nel cambiamento climatico: questo libro intende definire di cosa si tratti, perché ci siamo bloccati e cosa possiamo imparare dai nostri fallimenti per tirarcene fuori», scrive Dale Jamieson in apertura del suo saggio Il tramonto della ragione. L’uomo e la sfida del clima, pubblicato da Treccani.

Il suo, dunque, non è un libro che contiene indicazioni da seguire per salvare il pianeta, ma per capire e agire di conseguenza. Cosa è andato storto? Come possiamo non ripetere gli stessi errori e non farne di nuovi? Si tratta, in un certo senso, di una diagnosi.

Dale Jamieson è un noto filosofo della New York University, dove insegna studi ambientali. Dunque, Il tramonto della ragione è essenzialmente un saggio di filosofia.

Tuttavia, per affrontare una questione di così ampia portata come l’emergenza climatica, capirne profondamente tutti i risvolti, una sola disciplina non basta. È necessario coinvolgere altri campi del sapere.

Dunque, Jamieson sceglie di trattare il problema da un doppio punto di vista punto, macroscopico e microscopico. Indaga le dimensioni scientifiche, storiche, economiche e politiche della crisi climatica e, parallelamente, porta avanti un discorso prettamente filosofico, riflettendo sugli esseri umani come singoli individui e sul concetto di responsabilità individuale.

In particolare, si concentra su quella che chiama “moralità del buon senso”, legata  all’impoverimento dei nostri sistemi di ragion pratica, alla paralisi della nostra politica e ai limiti delle nostre capacità cognitive.

Con un linguaggio chiaro e fruibile, guardando al concreto più che all’ideale, da una parte analizza i pregiudizi cognitivi che non ci permettono di vedere il problema e di credere all’evidenza di un pericolo reale, dall’altra cerca di tracciare un percorso verso delle possibili soluzioni. Se usiamo la nostra ragione, sembra dirci Jamieson, ci sono delle cose che possiamo ancora fare.

Il tramonto della ragione, dunque, non rappresenta solo un saggio di denuncia. Si tratta di un lavoro propositivo che ci spinge a migliorare il nostro rapporto con il pianeta in cui viviamo.

«Questa è la cronaca di un fallimento» scrive il filosofo ed evoluzionista Telmo Pievani nella bella prefazione dell’edizione italiana di Il tramonto della ragione, tradotta da Isabella Blum, ma «nelle crepe si nasconde un tenace seme di speranza».

Il tramonto della ragione. L'uomo e la sfida del clima

Dale Jamieson
TRECCANI LIBRI
VAI AL LIBRO
Genere:
Geografia, atlanti, ambiente e agricoltura
Listino:
€ 29.00
Collana:
Visioni
Data Uscita:
08/04/2021
Pagine:
464
Lingua:
Italiano
EAN:
9788812008285