Indietro

Il sonno delle piante

Linneo

Il fascino di certi libri è davvero irraggiungibile. Linneo, nel suo settecento svedese, era armato giusto dei suoi occhi, della sua curiosità e della sua intelligenza. Compito dei Linneo è vedere e capire, compito delle le generazioni a seguire sarà quello di verificare, sperimentare, confermare e portare avanti. Prendiamo Il sonno delle piante, appena pubblicato da Aboca con prefazione di Stefano Mancuso. Linneo, nel 1755, ci svela che anche le piante, esattamente come gli animali, dormono. E dormendo adottano comportamenti del tutto simili a quelli degli animali. Cani e umani, gatti e topi tendono ad adottare una posizione fetale durante il sonno, e così, ci dice Linneo, succede nel mondo vegetale, in cui le piante “tornano” allo stato di germoglio. Ma non solo, proprio come gli animali, le piante dormono molto di più nei primi anni di vita e diventano tendenzialmente insonni in vecchiaia.

Il sonno delle piante

Carlo Linneo
Aboca
VAI AL LIBRO
Genere:
Generali
Listino:
€ 12.00
Collana:
International Lectures on Nature and Human Ecology
Data Uscita:
03/09/2019
Pagine:
112
Lingua:
Italiano
EAN:
9788898881888