Indietro

Il sogno e la ragione. Da Harlem a Black Lives Matter

Daniele Biacchessi

Daniele Biacchessi, autore di pregiati libri d’inchiesta sul terrorismo e sulla Resistenza italiana, torna in libreria con un libro che intreccia storia americana attuale e passata, evidenziandone cambiamenti e staticità.

Al centro de Il sogno e la ragione. Da Harlem a Black Lives Matter (Jaca Book) le rivolte che hanno popolato gli Stati Uniti d’America negli ultimi ottant’anni: dal primo conflitto razziale del 1935 ad Harlem alla rivolta di Filadelfia del 1964, ai fatti di Watts del 1965, all’insurrezione di Detroit del 1967, alle marce di Martin Luther King e alla sfiorata guerra civile successiva alla sua uccisione, fino alle sommosse della Kitty Hawk del 1972, di Miami del 1980, di Los Angeles del 1992 e alle grandi manifestazioni del movimento “Black Lives Matter” seguite all’uccisione di George Floyd.
Un’analisi, la sua, che mostra chiaramente come la storia americana sia stata e non abbia smesso di essere ricca di contrasti e scontri violenti tra suprematisti bianchi e popolazione nera, tutt’oggi discriminata, seppur, di questi tempi, con un savoir faire ricoperto da una patina di finto pacifismo.

Ricordate le parole pronunciate da Martin Luther King alla fine della marcia per i diritti civili del 1963? Sogno che sulle rosse colline della Georgia i figli degli antichi schiavi e degli schiavisti possano sedere insieme al tavolo della fratellanza. Sogno che lo Stato del Mississipi, rigonfio d’oppressione e di brutalità, sia trasformato in terra di libertà e di giustizia. Sogno che un giorno l’Alabama sia trasformato in uno Stato dove bambine e bambini neri potranno dare la mano a bambine e bambini bianchi, e camminare insieme come fratelli e sorelle”. Sono passati più di 60 anni da allora, eppure tanto di quello che Martin Luther King sperava cambiasse è rimasto uguale. Se così non fosse, non avremmo assistito, qualche mese fa, all’uccisione brutale e impossibile da digerire (soprattutto dopo aver guardato il video che ha spopolato sulla rete) di George Floyd.

Leggendo Biacchessi, la prima reazione è quella dell’indignazione, dell’incredulità nei confronti di vicende che dovrebbero appartenere al passato e che, invece, in barba a tutte le lotte sui diritti civili, rovesciano l’ordine democratico e il concetto stesso di Stato di diritto.

Una narrazione che porta inevitabilmente a chiedersi: come possiamo aspettarci una reazione diversa dal popolo africano d’America, come possiamo chiedergli di tacere davanti ad anni e anni di soprusi? Non dovremmo tacere nemmeno noi.

È vero, il tempo passa e le cose che sono cambiate sono sempre meno di quelle che ci saremmo immaginati tempo fa. Eppur qualcosa si muove. Infatti, seppur la vicenda George Floyd non è tanto lontana da quella che vide protagonista nel 2014 Eric Garner, soffocato da un agente a New York, Barack Obama alla presidenza, d’altro lato, significherà qualcosa.

 

 

Il sogno e la ragione. Da Harlem a Black Lives Matter. Con DVD video

Daniele Biacchessi
JACA BOOK
VAI AL LIBRO
Genere:
Scienze sociali
Listino:
€ 25.00
Collana:
Contastorie
Data Uscita:
30/09/2021
Pagine:
192
Lingua:
Italiano
EAN:
9788816417199