Indietro

Il mondo nell’orecchio

Ramón Andrés

Possiamo dire che forse la musica è nata prima del linguaggio? Che prima di dare vita a parole, frasi e periodi ci siamo espressi per vocalizzi? Che in attesa di ogni sintassi e semantica l’uomo ha sperimentato ritmo, melodia e armonia?

Tant’è che, dalla Mesopotamia all’Egitto, dall’India dei Veda alla Grecia perennemente in bilico tra la lira di Apollo e il flauto di Pan, la musica, il canto, la danza, il respiro come cosmica modulazione che crea universi sono al centro di ogni mito delle origini, di ogni cosmogonia e che l’orecchio prima e più che l’occhio è l’organo per eccellenza della conoscenza. I ritrovamenti di oggetti atti a produrre suoni “intenzionali” risalgono al Magdaleniano (15.000 anni fa) ma alcuni reperti sono databili addirittura al Solutreano (e gli anni diventano 21.000) e qualche paleontologo si spinge più in là, molto più in là nel tempo a caccia di fischietti e pietre sonore, flauti d’osso e rombi ronzanti.

Certo, di quelle antiche musiche non abbiamo né partiture né tantomeno registrazioni, gli antichi maestri sono diventati polvere di millenni e lo stratificarsi di invasioni e incroci, il succedersi delle civiltà rende tutto sommato inattendibile ogni presunto lascito nella modernità.

Ci voleva un erudito dalla multiforme e inesauribile curiosità come Ramón Andrés, musicologo sì, ma allo stesso tempo filosofo e filologo per ricostruire la storia e le caratteristiche delle musiche dell’antichità, per inanellare teorie, leggende e miti, citazioni e racconti da tutto il mondo in un libro fascinoso e travolgente come Il mondo nell’orecchio, appena pubblicato nei “Saggi” Adelphi.

Per questa impresa titanica, Andrés chiama a raccolta non solo la musicologia e l’etnomusicologia, la storia delle religioni e quella della filosofia, la filologia più ardua e la critica testuale, ma anche la fisica e la neurologia, la storia della medicina e la fisiologia antiche e moderne, Ermete Trismegisto e Athanasius Kircher, le Upaniṣad e Wittgenstein, dando vita a un’avventura nel mondo dei suoni organizzati che ci trascina di slancio fuori dall’ambito specialistico per regalarci un testo tanto fascinoso quanto necessario.

Il mondo nell'orecchio

Ramón Andrés
ADELPHI EDIZIONI
VAI AL LIBRO
Genere:
Musica e danza
Listino:
€ 36.10
Collana:
Saggi. Nuova serie
Data Uscita:
02/09/2021
Pagine:
473
Lingua:
Italiano
EAN:
9788845936180