Torna alla lista
Salerno

Orbán: un despota in Europa

Stefano Bottoni

  • Genere: Politica
  • Listino: € 19.00
  • Collana: L'Altrosguardo
  • Data Uscita: 06/11/2019
  • Pagine: 303
  • Lingua: Italiano
  • EAN: 9788869733772

"La storia di Viktor Orbán - giovane di modesta estrazione, divenuto primo ministro a soli 35 anni - lungi dall’essere una semplice vicenda individuale, rappresenta l’affresco collettivo di un paese, l’Ungheria postcomunista, che ha vissuto una trasformazione politica apparentemente serena per poi ripiombare lentamente in un sistema dai tratti sempre più autoritari. Orbán ha simbolizzato nei suoi trent’anni di carriera la rivolta intellettuale e generazionale contro la gerontocrazia di tipo sovietico, l’integrazione nelle strutture euro-atlantiche, e poi, a partire dagli anni 2000, il progressivo allontanamento dai modelli occidentali. Il leader ungherese si fa oggi portavoce del concetto di sovranità nazionale e sfida apertamente le élite occidentali sui temi identitari, dal ruolo della religione nella vita pubblica al multiculturalismo. Alla vigilia delle cruciali elezioni europee del maggio 2019, si propone come il leader di una federazione degli stati-nazione europei. La sua Ungheria, membro dell’Unione e della NATO, annovera tra i partner privilegiati paesi come la Russia di Putin e la Turchia di Erdogan, mentre mezzo milione di cittadini ungheresi lavora in Europa occidentale e l’80% dell’interscambio commerciale si svolge all’interno dell’UE. L’obiettivo del libro è introdurre il lettore all’affascinante vicenda biografica di Viktor Orbán dall’opposizione al totalitarismo sovietico alla costruzione di un autoritarismo autoctono che sfrutta modelli storici ungheresi (Horthy; Kádár) ed esempi stranieri. Allo stesso tempo l’autore ricostruisce, attraverso fonti edite e inedite, il sistema di potere che ruota intorno al suo leader carismatico."