Torna alla lista
Adelphi

La signora trasformata in volpe

David Garnett

  • Genere: Narrativa moderna e contemporanea
  • Listino: € 15.00
  • Collana: Impossibile recuperare il dato
  • Data Uscita: 03/06/2020
  • Pagine: 109
  • Lingua: Italiano
  • EAN: 9788845934780

«Scapestrati, stravaganti, ingenui, incompetenti, eccentrici e industriosi oltre ogni limite»: così nel 1930, in una lettera al nipote Quentin, Virginia Woolf definiva i componenti di quello che fu il gruppo di Bloomsbury. Dello spirito di Bloomsbury David Garnett, che gli amici chiamarono sempre Bunny, è stato capace di catturare nei suoi libri la quintessenza: lo humour, la leggerezza, la finezza, ma anche la capacità di penetrare a fondo nelle pieghe dei comportamenti amorosi. Qualità che rendono unico questo conte fantastique, dedicato a quel Duncan Grant che era stato il suo amante e che lo avrebbe poi visto, molto tempo dopo e nient’affatto di buon occhio, sposare, quarantaseienne, la figlia che lo stesso Duncan aveva avuto da Vanessa Bell e a cui il marito di quest’ultima aveva dato serenamente il proprio nome (i triangoli erano la specialità degli «scapestrati»). La storia della bella Silvia Tebrick, che un giorno, senza preavviso, si tramuta in una volpe sotto gli occhi stupefatti del marito (il quale continuerà ad amarla e accudirla anche quando lei comincerà, inesorabilmente, a inselvatichirsi – anche quando avrà avuto dei cuccioli dal suo amante!), può essere letta (ed è accaduto) come una lettera in codice indirizzata a Grant, o come un apologo sulla sessualità femminile, o ancora come un’allegoria dell’amore assoluto – oppure, e sarebbe la scelta più avveduta, ci si può abbandonare al piacere di una lettura che è puro, brillante divertimento.