Indietro

Jaca Book al Festivaletteratura 2019

26 agosto 2019

Sabato 7 settembre 

10:30 • Teatro Bibiena • € 6,0
Wole Soyinka con Massimo Raffaeli

LE VOCI DELLA DISOBBEDIENZA

Chibok è la città dove i fondamentalisti islamici di Boko Haram rapirono, nel 2014, 276 studentesse. Leah è una di queste, una quindicenne cristiana ancora prigioniera degli jihadisti. Wole Soyinka, scrittore da sempre impegnato nella lotta per i diritti civili e premio Nobel per la letteratura, ritorna alla poesia con Ode laica per Chibok e Leah dove due voci della disobbedienza – Leah e Nelson Mandela – rivelano quanto può essere potente un solo “no“ opposto al fondamentalismo e alla violenza. In questi componimenti, Soyinka mette in scena tutta la ferocia di cui la religione piegata al potere può essere capace, fino a ridurre uomini e donne in schiavitù. Lo incontra il critico letterario Massimo Raffaeli.

L’autore parlerà in inglese. Traduzione consecutiva in italiano. 

14:30 • Casa del Mantegna • € 8,0
Andriy Lesiv, Romana Romanyshyn

CARTOLINE PER GLI OCCHI. Laboratorio di stampa a incisione dagli 8 ai 10 anni

Luci, ombre, forme, colori: che spettacolo ci riserva ogni giorno la vista! Andriy Lesiv e Romana Romanyshyn, autori di Vedo non vedo stravedo e dei quali, giusto nei giorni del festival esce La mia casa, le mie cose, ci accompagnano in un breve viaggio negli universi del visibile, tra colori primari e composizioni cromatiche, specchi e illusionismi, binocoli, microscopi, telescopi, periscopi e tutto quanto potenzia e magnifica la nostra capacità di visione. E come in ogni viaggio che si rispetti, alla fine non mancherà una cartolina illustrata prodotta con la tecnica della stampa a rilievo, in modo da portare a casa almeno un’immagine a chi non ha potuto vedere con i propri occhi.

Gli autori parleranno in inglese. Traduzione consecutiva in italiano. 

Domenica 8 settembre 

10:00 • Casa del Mantegna • € 8,0
Andriy Lesiv, Romana Romanyshyn

CARTOLINE PER GLI OCCHI. Laboratorio di stampa a incisione dagli 8 ai 10 anni

Big Bang! All’origine dell’universo c’è stato un frastuono incredibile, uno scoppio talmente forte da far saltare i timpani. E da allora tutto ha continuato a fare rumore, a fischiare, ad urlare a squarciagola. Andriy Lesiv e Romana Romanyshyn (Forte, piano, in un sussurro e dei quali, giusto nei giorni del festival esce La mia casa, le mie cose) ci spiegano che cosa sono onde, frequenze e tonalità, come gli animali sentano cose che noi non sentiamo (e viceversa), come il rumore si è fatto musica e la nostra voce parola. E chi ha ascoltato tutto con attenzione non avrà problemi a stampare la propria cartolina sulle meraviglie del suono, anzi: andrà a orecchio!

Gli autori parleranno in inglese. Traduzione consecutiva in italiano.