Indietro

Un dolore così dolce, tra un ballo scolastico e una vetrina creativa

7 ottobre 2019

L’annuncio dei vincitori del Premio Vetrine e il racconto dell’interessante strategia promozionale di Neri Pozza

«Cari librai, vi ringrazio. Un Dolore così dolce è ancora più bello, visto con i vostri occhi». Con queste parole David Nicholls inizia il suo video-messaggio dedicato a tutti i partecipanti al Premio Vetrine, concorso legato al lancio del nuovo romanzo.

Come vi abbiamo raccontato qualche settimana fa, in occasione dell’uscita di Un Dolore così dolce – ritorno in libreria, a cinque anni da Noi, di un autore amatissimo dal pubblico – Neri Pozza ha organizzato una serie di interessanti iniziative dedicate sia ai lettori che ai professionisti dell’editoria. 

Non è la prima volta che la casa editrice sorprende per l’originalità della propria strategia di marketing: ricordate l’allestimento dell’escape room ispirata a Le sette morti di Evelyn Hardcastle di Stuart Turton o il cocktail party in onore di Il party di Elizabeth Day?

L’uscita del nuovo romanzo di David Nicholls, viaggio nostalgico e dolcissimo indietro nel tempo fino al 1997, anno spartiacque per la Gran Bretagna, per ripercorrere l’età dei primi amori, ha dato l’occasione per portare avanti un progetto promozionale ancora più ambizioso, esteso e articolato. 

La strategia promozionale

Tutto è iniziato da quel primo invito, rivolto ai lettori e amplificato da blogger e influencer dopo l’invio di alcuni kit promozionali, a fare un tuffo nel passato creando una playlist su Spotify (tra cui una creata dallo stesso Nicholls) in grado di rievocare #QuellEstateChe

Si è scelto di dare grande risalto alla musica non solo per il suo forte potere evocativo, ma anche perché elemento da sempre centrale nelle storie di Nicholls. 

E proprio quell’estate indimenticabile raccontata in Un Dolore così dolce inizia con un ballo scolastico di fine anno, in una palestra addobbata nella quale risuonano pezzi iconici come Girls & Boys dei Blur. 

Così, quale occasione migliore per organizzare un vero e proprio Prom per il lancio del libro, come se fosse ancora il 1997? 

La riuscitissima serata sponsorizzata da Polaroid e Opi Illi si è tenuta, con precisione filologica quasi commovente, nella palestra dell’Istituto Vittoria Colonna a Milano. Ospite d’onore David Nicholls, introdotto dall’esperta di comunicazione e nuovi media Florencia di Stefano, mentre alla console, a mixare tra loro le playlist di #QuellEstateChe, DJ Jad degli Articolo 31 e DJ Wlady

 

Il Premio Vetrine

A coronamento di questo progetto volto a portarci indietro nel tempo c’è stata, naturalmente, l’iniziativa dedicata ai librai, invitati a realizzare una vetrina creativa legata al tema della gioventù, del ricordo del primo amore, dell’entrata nel mondo degli adulti, attraverso l’utilizzo di biglietti, citazioni, poesie e oggetti simbolici dell’epoca.

L’onore di scegliere le tre vetrine vincitrici, annunciate nel video qui sopra, è stato lasciato proprio a David Nicholls in persona.

Complimenti da PDE alle librerie Galla di Vicenza, Liberalibro di Valdagno e Risvolti di Roma, che si aggiudicano rispettivamente il terzo, secondo e primo premio, ma vogliamo dare merito anche a tutte le librerie partecipanti, che hanno dimostrato, come dice lo stesso Nicholls, “grande impegno, entusiasmo e fantasia”. Trovate tutte le foto nella gallery!

Tutte le altre vetrine creative