Indietro

Un lungo Medioevo

Jacques Le Goff

Un lungo Medioevo

Per studiosi e appassionati di medievistica, Jacques Le Goff è una superstar. Scomparso nel 2014, fu allievo di March Bloch, erede dello spirito de “Les Annales” e direttore di ricerca dell’École des hautes Études en Sciences Sociales.

Le Goff  è stato, in un certo senso, lo storico che più di tutti ha saputo mutare la percezione del un Medioevo prettamente buio e oscurantista, sottolineando come, soprattutto tra l’anno mille e la peste del Trecento, l’Europa avesse vissuto un periodo di grande fermento culturale.

Un bel Medioevo, come lo chiamava lo studioso, che vide innovazioni in campo economico e di gestione del tempo e aprì la strada allo sviluppo di nuovi interessi scientifici. Un medioevo, dunque, più esteso, i cui aspetti salienti si prolungavano ben oltre il Rinascimento.

Un lungo Medioevo, ripubblicato da Edizioni Dedalo nella collana Memorabili, che ripresenta al grande pubblico volumi indispensabili a prezzo competitivo, ci presenta quindi un periodo non oscuro come lo dipingeva la narrativa illuminista, né dorato come lo vedevano i cattolici del XIX secolo, ma caratterizzato da luci e ombre e ricco di sfumature.

Un lungo Medioevo

Jacques Le Goff
Dedalo
VAI AL LIBRO
Genere:
Medievale
Listino:
€ 17.90
Collana:
Memorabili
Data Uscita:
10/07/2019
Pagine:
240
Lingua:
Italiano
EAN:
9788822065018