Torna alla lista
Donzelli

Europa matrigna

Thierry Vissol

  • Genere: Politica
  • Listino: € 19.00
  • Collana: Interventi
  • Data Uscita: 17/04/2019
  • Pagine: 0
  • Lingua: Italiano
  • EAN: 9788868439255

Essere parte dell’Unione europea è una gran fortuna: gli inglesi, che hanno scelto di uscirne, stanno dimostrando quanto sia difficile rinunciare ai benefici che questa appartenenza comporta. Nonostante questo, i cittadini europei raramente hanno la percezione dei vantaggi che la loro condizione assicura loro: è più facile che essa sia considerata come una matrigna, piuttosto che come una madre amorevole, come qualcosa o qualcuno che chiede sempre, senza mai dare nulla in cambio. Prova di questa visione distorta, causata in parte dal prolungarsi della crisi economica e dall’accrescersi del disagio sociale, è l’ondata antieuropea che sta montando in molti paesi dell’Ue e che rischia di avere un peso decisivo alle prossime elezioni. Partiti nazionalisti, sovranisti, a volte apertamente razzisti e xenofobi, sembrano non fare più paura: attirano, secondo i sondaggi, un elettore su tre. La loro base è la rabbia, l’insoddisfazione per lo status quo e la sfiducia crescente verso i partiti tradizionali, considerati incapaci di risolvere la situazione. Queste rivolte contro il vecchio ordine politico, ma anche contro la modernità di un mondo globalizzato e senza confini, portano a una rivendicazione della sovranità nazionale e al rifiuto del governo di Bruxelles. Nei discorsi dei leader come Orbán, Le Pen o Salvini, l’Europa diventa il capro espiatorio, causa di tutti i mali. La realtà è ben diversa, ma nessuno ce lo dice: ciò che l’Europa comporta davvero per i suoi cittadini, in termini di sostegno, incentivi, tutela e innovazione, è poco conosciuto e molto poco comunicato, perché i media che dovrebbero farlo preferiscono seguire il rumore delle tendenze eversive, piuttosto che raccontare ciò che funziona. Questo libro pone al centro i grandi temi del dibattito sull’Europa (la sovranità, la questione demografico-migratoria e la crisi economica) cercando di rispondere, punto per punto, alle accuse che ad essa vengono mosse da ogni parte.