Torna alla lista
Rubbettino

Il più bello dei mari è quello che non navigammo

Gianni Pittella

  • Genere: Politica
  • Listino: € 14.00
  • Collana: Varia
  • Data Uscita: 13/06/2018
  • Pagine: 150
  • Lingua: Italiano
  • EAN: 9788849854190

Tutti i nati nel XX secolo, come me, pensavano che il progresso sarebbe stato una linea continua e crescente senza interruzioni. E, invece, la crisi sociale, di valori, della politica e anche della democrazia che stiamo vivendo, ci fa capire che i paradigmi interpretativi della globalizzazione sono cambiati e che oggi per fare politica l’Italia è necessario farla in Europa. Nel deserto intellettuale che si sta espandendo, non esiste la democrazia, ma la gestione, non esiste la libertà, ma l’organizzazione, non esiste la ridistribuzione, ma l’accumulazione, non esiste la solidarietà ma “la massimizzazione dell’utile individuale”. E allora come ne usciamo? Ne usciamo, non con la restaurazione di vecchie ideologie, ma con un rinascimento e con una realizzazione di ideali e valori anche nuovi. Ne usciamo, non anelando a un’era felice, come propongono i conservatori di destra, ma guardando al futuro. Ne usciamo con idee di sinistra: antitetiche, non nemiche, ma alternative alla destra. Non siamo numeri. Non siamo merce. La fine delle ideologie è la notte in cui tutte le vacche sono nere, sinistra e destra non contano, europeisti ed egoisti sono uguali. No. Accendiamo la luce. Io penso l’esatto contrario. Dalla notte ne usciamo con la luce.