Indietro

L’Inter, centodieci anni di storia, storie e immagini

22 maggio 2018
L’Inter, centodieci anni di storia, storie e immagini

La squadra ambrosiana festeggia i suoi centodieci anni di vita con un sontuoso volume fotografico edito da Skira e un firma copie con Javier Zanetti alla Libreria Rizzoli di Milano

EDIT del 5 giugno 2018: Venerdì 8 giugno alle ore 15, Javier Zanetti firmerà le copie di Inter 110 presso la Libreria Rizzoli in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano.

Sembra incredibile, ma poco più di centocinquant’anni fa il calcio non esisteva. Cosa faceva la gente la domenica? Di che discutevano i nostri trisnonni il resto della settimana? Per che cosa soffrivano, gioivano, si esaltavano o deprimevano i nostri avi?

Ancora più incredibile per molti italiani, milanesi ma non solo, centodieci anni fa non esisteva neppure l’Inter. E quindi, come passavano le loro domeniche gli Helenio Herrera e Giuseppe Meazza, Giacinto Facchetti e Sandro Mazzola, Roberto Boninsegna e Mario Balotelli di inizi ‘900?

Problemi che non ci riguardano. In questi centodieci anni l’Inter è diventata una presenza naturale e importante nelle vite di molti, che grazie a lei hanno conosciuto i vertici dell’estasi agonistica e gli abissi della più cupa disillusione. Più di un secolo di successi e di passione che vengono oggi raccontati in Inter 110. Noi siamo fratelli del mondo (Skira), libro ufficiale splendidamente illustrato della squadra ambrosiana.

Il volume ripropone i momenti salienti, i personaggi fondamentali, calciatori, allenatori e presidenti che hanno reso indimenticabili questi primi 110 anni di storia. 110 anni memorabili, suddivisi in 11 capitoli (come il numero dei giocatori) che ripercorrono queste straordinarie 11 decadi e insieme racconta i grandi cambiamenti di Milano, diventata anno dopo anno importante metropoli internazionale. Un poco anche grazie ai trionfi della sua squadra nerazzurra.

Dalla enorme messe di immagini raccolte nel libro ne abbiamo scelte alcune che diano il senso del tempo trascorso da quando il 9 marzo del 1908 al ristorante L’Orologio quarantaquattro dissidenti diedero vita al Football Club Internazionale di Milano.