Indietro

Premio Strega 2018: tra 12 candidati e/o e Neri Pozza

19 aprile 2018
Premio Strega 2018: tra 12 candidati e/o e Neri Pozza

Annunciati la dozzina del Premio Strega 2018: tra titoli in corsa, tre sono pubblicati da editori promossi da PDE

Sono stati annunciati i 12 libri scelti dal Comitato Direttivo del Premio Strega 2018 tra le 41 opere segnalate dagli “Amici della domenica”. Tra questi, tre titoli sono pubblicati da editori promossi da PDE.

Doppietta di Neri Pozza, che vede candidati  Il figlio prediletto di Angela Nanetti e La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg di Sandra Petrignani, mentre e/o è presente in dozzina con Questa sera è già domani di Lia Levi. 

Lia Levi, in Questa sera è già domani, racconta l’epopea delle vicende della famiglia Rimon sotto l’ombra delle Leggi razziali del ’38. Un romanzo che affronta con particolare tensione narrativa i temi ancora brucianti di un nostro tragico passato. È stato proposto da Dacia Maraini, che lo ha definito un romanzo «intenso e cristallino […] un libro che tocca molte corde della nostra esistenza».

Il figlio prediletto di Angela Nanetti è un romanzo crudo e toccante sulla ricerca della propria identità, una storia di ribellione ai pregiudizi e lotta per la libertà ambientata nella Calabria degli anni ’70. Una vicenda, come si può leggere nella segnalazione di Carla Ida Salviati, «densa di drammaticità, a volte persino cupa, attraversata da un dolore palpabile che l’autrice preferisce non mitigare».

In La corsara Sandra Petrignani ripercorre la vita di Natalia Ginzburg, grande protagonista del panorama culturale italiano, seguendone le tracce nelle case che abitò, dalla nascita palermitana alla formazione torinese, fino al definitivo trasferimento a Roma. Un libro che, per Biancamaria Frabotta che lo ha proposto, risponde alla domanda: «Dove va a finire, nei libri che leggiamo, la persona fisica che li ha scritti?»

Gli altri romanzi nella dozzina del Premio Strega 2018 sono: Resto qui di Marco Balzano (Einaudi); Come un giovane uomo di Carlo Carabba (Marsilio); Il gioco di Carlo D’Amicis (Mondadori); La madre di Eva di Silvia Ferreri (NEO Edizioni); La ragazza con la Leica di Helena Janeczek (Guanda); Dal tuo terrazzo si vede casa mia di Elvis Malaj (Racconti Edizioni); Sangue giusto di Francesca Meandri (Rizzoli); Anni luce di Andrea Pomella (ADD Editore); Le stanze dell’addio di Yari Selvetella (Bompiani).

Il Premio Strega 2018 è gestito dalla Fondazione Bellocci e il Liquore Strega, con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca. La cinquina dei finalisti sarà annunciata il 13 giugno alla Fondazione Bellonci, mentre il vincitore sarà premiato 5 luglio al Ninfeo di Villa Giulia, a Roma.